Fabbriche aperte sul territorio per gli studenti delle terze medie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si terrà venerdì 14 novembre la Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, la manifestazione che vede le PMI di tutta Italia associate a Confindustria aprire le porte dei propri stabilimenti ai giovani con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza sulla forza e sul ruolo della piccola e media impresa nell’economia e nella società.

 

Confindustria Sondrio ha aderito all’iniziativa sin dalla prima edizione ed anche quest’anno permetterà a quasi 800 ragazzi delle scuole medie, appartenenti ad oltre 40 classi di istituti dislocati su tutto il territorio provinciale, di visitare gli ambienti di lavoro di 17 aziende associate a Confindustria Sondrio.

“È molto importante diffondere la conoscenza delle realtà produttive del nostro territorio, specialmente nelle giovani generazioni che stanno affrontando le scelte decisive per il proprio futuro scolastico e lavorativo.

I ragazzi e le loro famiglie devono poter toccare con mano che anche in Valtellina e Valchiavenna esistono realtà imprenditoriali di eccellenza per le quali, un giorno, potrebbe essere interessante lavorare” – spiega la Presidente Cristina Galbusera.

 

“Il PMI DAY è un momento importante per trasmettere l’orgoglio del fare impresa e per condividere i valori della cultura imprenditoriale. Siamo in un momento difficile, ma se c’è una cosa che non abbiamo perso, è la passione per il nostro lavoro: la vogliamo trasmettere ai ragazzi, sono loro il nostro futuro” – le fa eco Tiziano Della Cagnoletta, Delegato di Confindustria Sondrio alla Piccola Industria.

Come già nel 2013, il PMI DAY si avvarrà della collaborazione del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Sondrio che per due aziende del territorio realizzerà un progetto pilota comprendente un intervento in aula del titolare aziendale alcuni giorni prima dell’evento e, in occasione della visita, la possibilità per i ragazzi di effettuare riprese video dalle quali sarà ricavato un filmato, messo poi a disposizione dell’azienda stessa.

 

Per questa edizione 2014 le imprese coinvolte nel progetto sono le seguenti: Prevostini, Penz e BBG in Valchiavenna; Carcano Antonio, Manifattura Bernina e SpecialCoffee nel Morbegnese; Bonazzi Grafica, Casa Vinicola Nera e Baltimore Aircoil nel Sondriese; Casa Vinicola Triacca, Legnotech, Teleriscaldamento, Ghilotti, Vis, Utek, Bieffe Medital e Gambro Dasco nel Tiranese e in Alta Valle.

“In 5 anni abbiamo portato quasi 3.000 ragazzi, prevalentemente di terza media, nelle aziende della nostra provincia. Grazie alla collaborazione dei colleghi imprenditori e di molti dirigenti scolastici sensibili ai temi del lavoro, è stato compiuto un importante sforzo culturale che, ne siamo certi, produrrà i suoi frutti” – conclude la Presidente Galbusera.

© 2013 by Turismoindustriale

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now